Blog

Latest News
A Matera il campo da basket nel segno di Kobe Bryant

A Matera il campo da basket nel segno di Kobe Bryant

Inaugurato il 15 luglio il campo da basket Olimpia Playground Kobe Bryant, la struttura sportiva nei pressi dell’Istituto Comprensivo G. Pascoli di Matera.

Frutto del lavoro congiunto fra artisti e studenti della città lucana, l’opera è un omaggio al mitico cestista statunitense scomparso lo scorso gennaio.

Con la fine del lockdown moltissime realtà della Penisola hanno dato il via a una serie di iniziative pensate con l’obiettivo di spingere la popolazione a riappropriarsi degli spazi collettivi.

Un invito sincero e diffuso che ha come comune denominatore il bisogno di tornare alla socialità, allo scambio e alla convivenza tra le persone.

Ad aggiungersi a questa lunga lista di “azioni” collettive è oggi l’Istituto Comprensivo G. Pascoli di Matera, al centro di una lodevole iniziativa che ha visto la completa riqualificazione del campo da basket Olimpia Playground Kobe Bryant: una struttura sportiva all’aperto per anni abbandonata, sottratta al degrado e finalmente restituita alla comunità grazie alla collaborazione fra docenti, studenti e artisti della zona.

UN OMAGGIO A KOBE BRYANT

Inserito all’interno del più ampio progetto di ripristino dei giardini e delle aree vicine all’istituto scolastico, il nuovo campo da basket riporta la figura stilizzata del grande cestista statunitense Kobe Bryant, tragicamente scomparso lo scorso 26 gennaio a causa di un incidente aereo.

Un vuoto immenso, quello lasciato dallo sportivo, che gli studenti materani hanno cercato di colmare con quest’opera d’arte urbana realizzata grazie a Marica Montemurro, Gianni Papapietro e Luca Bia – membri di #TeamArt, chiamati a rievocare sulla superficie del campo i disegni e le idee dei più giovani.

Un progetto di recupero e miglioramento urbanistico che si aggiunge agli altri visti e apprezzati negli ultimi mesi. Tra i tanti, la struttura polivalente “colorata” nelle Marche dallo street artist Giulio Vesprini e l’intervento di Quapos e Skolp sul campo da basket in piazza degli Olmi, sempre a Matera.

Related Posts